La Storia

La storia del Forno a Legna Pompilio affonda le radici nella tradizione e nella passione di una famiglia che si dedica alla panificazione da oltre 30 anni.

Nonna AmaliaL’idea nacque dopo il terremoto del ‘60 quando amici e parenti che avevano dismesso il vecchio forno casalingo, cominciarono a servirsi di quello della famiglia Giardino per la cottura del pane. Perché non costruire un forno e preparare il pane per tutti?

Così nel 1985, Pompilio Giardino aprì lo storico panificio forte degli insegnamenti ricevuti da nonna Gelsomina e da allora “l’arte bianca” è stata tramandata di generazione in generazione, mantenendo sempre la stessa predilezione per la qualità e il rispetto per la tradizione.

Ad apprendere i segreti della panificazione di papà Pompilio c’era Antonio, allora poco più che un ragazzo, che ha portato avanti la storia del forno fino ad oggi, e che ha tramandato a sua volta tutti i segreti di questa arte a suo figlio Pompilio così come suo padre aveva fatto con lui.
Nonna Gelsomina

Oggi il Forno a Legna Pompilio offre una moltitudine di prodotti: dal pane esclusivamente cotto a legna con lievito madre alle pizze tradizionali, dai taralli ai biscotti, fino a dolci delle feste ai pani speciali realizzati con farine uniche nel loro genere, il tutto preparato con prodotti di primissima qualità e con i tempi giusti per la lavorazione, cercando di mantenere sempre lo stesso rapporto di fiducia con il cliente.

Tempi adeguati per la lavorazione, materie prime di alta qualità, sapienza e tradizione ma anche innovazione tecnologica, sperimentazione e creatività caratterizzano il lavoro del Forno a Legna Pompilio che da trent’anni offre prodotti genuini frutto di passione e tradizione.


Top